La baklava

La baklava è un dessert del mediterraneo. La sua semplicità, il sapore intenso, ricordano le ricette di una volta, quando si viveva dei frutti della terra. Come al solito le foto non rendono giustizia, comunque ultimamente ci abbiamo preso gusto, peggio per voi! Un dolce semplice ma, attenzione!, veramente calorico. Un pasto più che completo... goloso avvisato...

Difficoltà:
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti

Baklava

Per il dolce:
16 fogli di pasta fillo
300 gr. di gherigli di noci
150 gr. di mandorle sgusciate
50 gr. di pinoli
2 cucchiaini di cannella macinata
1 spruzzata di pepe bianco e nero
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
120 gr. di burro fuso

Per lo sciroppo:
250 gr. di zucchero
200 ml. di acqua
3 chiodi di garofano
50 ml. di succo di limone
3 cucchiai di miele d'acacia

Mentre preparate il dolce, riscaldate il forno a 180 gradi.
Preparate una miscela con l'olio d'oliva ed il burro fuso in una ciotola e preparate lo sciroppo che vi servirà piuttosto tiepido.

In un pentolino versate l'acqua e lo zucchero con i chiodi di garofano ed il limone, mescolate fino a che non giunge a bollore e, per i successivi 10 minuti lasciate sul fuoco molto basso senza girarlo.
Allo scadere del tempo spegnetelo e versatelo in una brocca aggiungendovi il miele, lasciate quindi raffreddare il vostro sciroppo.

Armatevi di pennello per dolci e spennellate il fondo ed i bordi di una pirofila di 20cm per 30cm.
Prendete il primo foglio di pasta fillo ed appoggiatelo su una superficie piana.
Spennellatene la metà con il burro fuso, quindi ripiegatelo su se stesso.
Appoggiatelo sul fondo della pirofila e spennellate la parte superiore.
Fate la stessa cosa con altri tre fogli che sovrapporrete l'uno all'altro.
Se le parti esterne dei fogli, come nel mio caso, tendono a sovrapporsi, prima di cospargerli di burro tagliateli con le forbici di modo che siano perfettamente sovrapposti senza toccare i lati della pirofila.
Preparate la frutta secca per il primo strato di ripieno.

La frutta secca non deve essere macinata ma tritata, quindi, il consiglio è di metterla in un canovaccio e passarci sopra qualche volta con un mattarello, in modo che si frantumi ma che non si riduca in polvere.
Mettetela una volta tritata in una ciotola ed aggiungete le spezie.

Foto della baklava dall'altoArrivati all'ultimo strato, spennellatelo con la miscela di burro ed olio e, successivamente fate tre tagli paralleli seguendo la parte orizzontale.
Non tagliate però fino alla base.
Infornate per 30 minuti se avete un forno tradizionale, 20 minuti se ne possedete uno ventilato.
Meglio ancora sarebbe utilizzare il forno ventilato per 15 minuti e terminare la cottura in modo tradizionale.

Appena sfornate la baklava cospargetela con lo sciroppo facendolo penetrare nei tagli e ondeggiando leggermente la pirofila.
Se vi piace, potete cospargere la parte superiore con la cannella macinata.




Avete apprezzato la baklava?
Allora date un'occhiata alla lista di ricette che vi proponiamo qui sotto, siamo sicuri che ne troverete altre di vostro gradimento:

Cannoli alla greca
Frollini alla greca

 

Cucina e Ricette
Ricette, vini e menù di cucina italiana ed etnica





Pubblicità
sulle pagine di
Cucina e Ricette

Clicca qui!


Ricette veloci
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette facili
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette di pesce
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette vegetariane
Primi piatti
Secondi piatti
Cucina italianaCucina etnicaCucina creativaRicette in libertàRubricheAlimentazioneCucina nel Web




Le ricette
più fresche

e i nuovi articoli, senza muovere un dito.
Clicca qui!
© 2004-2015 www.cucinaericette.it - Influsso Web Agency Firenze - P.IVA 06308110482 - Privacy Policy - Cookie policy

Questo sito non è una testata giornalistica con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. L’autore non ha alcuna responsabilità per i siti segnalti; il fatto che il sito fornisca dei collegamenti a siti esterni non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità.