I borek di melanzane e pomodoro

Borek è il nome che si usa in tutto il medio oriente, con le dovute variazioni delle lingue, per indicare dei ravioli di pasta. In Tunisia sono preparati con la yufka, una sorta di pasta fillo, in Grecia sono fatti con una frolla tutta particolare, con tanto olio d'oliva... buonissimo anche il ripieno che viene leggermente speziato. Li ho preparati, come potrete vedere dalla foto, e consumati quasi lì per lì...Sono veramente buoni. Un consiglio? Da consumare con vino rigorosamente bianco!

Difficoltà:
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Riposo della pasta in frigorifero: 60 minuti

Borek di melanzane e pomodoro

Ingredienti per 20 pezzi:

Per la pasta:
250 gr. di farina “0”
70 gr. di burro
80 ml di olio extravergine d'oliva
Sale q.b.

Per il ripieno:
3 pomodori maturi (a grappolo) medi
1 cipolla piccola
1 melanzana tonda piccola
2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di polvere di cumino
1 cucchiaino di coriandolo tritato
1 uovo
Olio

La pasta che contiene il ripieno ha bisogno di un'ora di riposo in frigorifero per cui iniziate subito a prepararla.
In una ciotola mettete l'olio, il burro fuso e 80 ml di acqua ed aggiustate di sale.
Borek pronti Mescolate con un cucchiaio di legno tutti gli ingredienti aggiungendo anche la farina fino a che la pasta così ottenuta non si staccherà dai bordi della ciotola.
A questo punto potrete cominciare ad impastare con le mani aggiungendo altra farina.
Non è un tipo d'impasto che va molto lavorato per cui, ottenuta una palla piuttosto omogenea, avvolgetela in carta pellicola e mettetela in frigorifero per un'ora a riposare.

Accendete il forno e riscaldatelo a 180 gradi nel contempo preparate il ripieno avendo cura di sbollentare i pomodori in acqua caldissima per un minuto per poi togliere la buccia.
Tagliateli a metà ed eliminate i semi, quindi fatene dei cubetti.
Successivamente preparate un fondo d'olio ed aggiungete la cipolla tritata finemente.
Mentre la cipolla imbiondisce aggiungete il cumino, tagliate la melanzana a piccoli cubetti e, quando la cipolla sarà imbiondita, mettetela nella padella.
Lasciate soffriggere per circa15 minuti ed aggiungete i pomodori ridotti a cubetti.
Continuate con la cottura e regolate di sale. Quando il tutto sarà più denso, aggiungete il concentrato e il coriandolo.

La pasta dei borek con il ripienoMescolate per bene, riprendete la vostra pasta dal frigo e stendetela ad un'altezza di circa 2 mm.
Con uno stampo circolare o un bicchiere piuttosto grande (circa 8 cm) fate dei cerchi di pasta sui quali metterete un cucchiaino o due di ripieno.
Chiudetene i bordi e forzate il bordo con i rebbi di una forchetta.
Sbattete un po' l'uovo e spennellate la parte superiore di ogni borek.
Infornate per una ventina di minuti.
Togliete quando i borek avranno un colore dorato.



La mia prova ha sortito ottimi risultati, consiglio a chi seguirà il mio esempio di aggiungere farina fino a quando l'impasto non sarà meno oleoso. Attenzione però! Deve rimanere morbido!

Avete apprezzato i borek di melanzane e pomodoro?
Allora date un'occhiata alla lista di ricette che vi proponiamo qui sotto, siamo sicuri che ne troverete altre di vostro gradimento:

Labneh
Triangolini mediterranei con feta
Involtini di pollo
Crackers al sesamo

 

Cucina e Ricette
Ricette, vini e menù di cucina italiana ed etnica





Pubblicità
sulle pagine di
Cucina e Ricette

Clicca qui!


Ricette veloci
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette facili
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette di pesce
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette vegetariane
Primi piatti
Secondi piatti
Cucina italianaCucina etnicaCucina creativaRicette in libertàRubricheAlimentazioneCucina nel Web




Le ricette
più fresche

e i nuovi articoli, senza muovere un dito.
Clicca qui!
© 2004-2015 www.cucinaericette.it - Influsso Web Agency Firenze - P.IVA 06308110482 - Privacy Policy - Cookie policy

Questo sito non è una testata giornalistica con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. L’autore non ha alcuna responsabilità per i siti segnalti; il fatto che il sito fornisca dei collegamenti a siti esterni non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità.