Le pappardelle al ragù di cinghiale e porcini

La ricetta di oggi è invernale e tipica della Toscana. In questo caso ce l'ha fornita Grazia di Greve in Chianti.

Difficoltà:
Tempo di cottura: 3 ore e 40 minuti

Ingredienti per 4 persone:
500/600 gr. di cinghiale
1 cipolla bianca o rossa di medie dimensioni
1 ciuffo di prezzemolo
Olio extravergine d'oliva
1 foglia di alloro
250 gr. di funghi porcini freschi
Passata di pomodori q.b.
Mezzo bicchiere di vino rosso
Sale grosso

Per preparare un buon sugo di cinghiale dovete metterlo a bagno in acqua almeno per una notte. Cambiate l'acqua per 4/5 volte fino a che non risulterà abbastanza pulita, vale a dire piuttosto chiara e senza residui di sangue.
Una volta effettuata quest'operazione e dopo aver tagliato il vostro cinghiale in pezzetti di 1 cm pressappoco, mettete a fuoco vivace un tegame, una volta caldo metteteci il cinghiale senza alcun tipo di condimento ed attendete, girandolo, che tutta l'acqua venga asciugata.
A parte preparate in una pentola o in un tegame, a seconda della quantità di carne che intendete cucinare, un battuto con una cipolla di media grandezza ed un ciuffo di prezzemolo, tagliate a pezzetti piuttosto piccoli anche i funghi porcini e soffriggete. Aggiungete il cinghiale e sfumate con mezzo bicchiere di vino rosso, o un Chianti data la provenienza della ricetta...
Unite al tutto la foglia di alloro, lasciate rosolare per 5 minuti e poi completate con la passata che dovrà coprire la carne. Aggiustate di sale ed abbassate la fiamma cuocendo con coperchio per circa 3 ore. In caso si asciugasse un po' troppo versate via via un po' d'acqua.
Lessate le pappardelle e, a fine cottura conditele con il ragù saltandole in una padella per 1 minuto.



Servite le pappardelle con una spolverata di prezzemolo tritato ed aggiungete un pochino di peperoncino se lo gradite.
Questa ricetta può essere utilizzata anche per la preparazione dello spezzatino di cinghiale, quello che cambia sarà la dimensione dei pezzetti di carne di cinghiale. Nel battuto non metterete il prezzemolo nel caso stiate preparando lo spezzatino. Prima di cimentarvi nella preparazione ricordate che per la marinatura sono necessarie dodici ore, quindi organizzatevi per tempo!


Avete apprezzato le pappardelle al ragù di cinghiale e porcini?
Allora date un'occhiata alla lista di ricette che vi proponiamo qui sotto, siamo sicuri che ne troverete altre di vostro gradimento:

Minestra di pane
Pappa al pomodoro
Ribollita
Tagliatelle ai ceci
Carabaccia
Zuppa di porri
Pici all’aglione
Panzanella
Risotto al Chianti

 

Cucina e Ricette
Ricette, vini e menù di cucina italiana ed etnica





Pubblicità
sulle pagine di
Cucina e Ricette

Clicca qui!


Ricette veloci
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette facili
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette di pesce
Primi piatti
Secondi piatti


Ricette vegetariane
Primi piatti
Secondi piatti
Cucina italianaCucina etnicaCucina creativaRicette in libertàRubricheAlimentazioneCucina nel Web




Le ricette
più fresche

e i nuovi articoli, senza muovere un dito.
Clicca qui!
© 2004-2010 www.cucinaericette.it - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale - Realizzazione: Influsso Web Agency Firenze

Questo sito non è una testata giornalistica con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. L’autore non ha alcuna responsabilità per i siti segnalti; il fatto che il sito fornisca dei collegamenti a siti esterni non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità.